Associazione di promozione sociale EUROPEANDO

  • Rappresentante: Valeria Orsini
  • Sede Legale: Via Mesagne 174 72026 - San Pancrazio Salentino (BR)
  • Sede Operativa: Via Mesagne 174 72026 - San Pancrazio Salentino (BR)
  • Telefono: 377 9696377
  • Fax: 0831-669963
  • Email: info@europeando.org
  • Sito Web: www.europeando.org
  • Fondata nel: 2010
  • Attività inerenti: Istruzione professionale e degli adulti, Promozione dello sviluppo economico e coesione sociale della collettività, Erogazione di contributi filantropici, promozione del volontariato e attività di raccolta fondi
  • Tipologia dell'ente: Associazione di promozione sociale
  • Ambito: Regionale

Europeando è un'associazione di promozione sociale senza fini di lucro.

Nasce dalla volontà di creare uno sportello aperto a tutti che funga da cardine all'interno di una rete di Enti locali disposti a collaborare alla realizzazione di obiettivi comuni quali, in particolare, la mobilità internazionale, il volontariato, la lotta al razzismo e l'economia solidale.

L’obiettivo dell'Associazione è dunque quello di fornire supporto concreto a Enti e Associazioni del nostro territorio che, avvalendosi dei Programmi Comunitari (Grundtvig, Leonardo, Youth in Action, Europa per i cittadini ecc.), desiderano cogliere queste opportunità per realizzare nuovi progetti nell’ambito di:

mobilità giovanile internazionale

sostegno a forme di aggregazione giovanile

formazione e apprendimento non formale

volontariato locale ed europeo (junior e senior)

cooperazione allo sviluppo

pace e diritti umani

economia solidale e terzo settore

turismo sociale e sostenibilità

immigrazione e lotta al razzismo



Finalità:

L’associazione persegue finalità di carattere sociale, civile e culturale. In particolare, essa intende sensibilizzare i cittadini alla creazione di una cittadinanza europea, favorendo l’integrazione delle culture attraverso il dialogo, l’avvicinamento e il confronto, sviluppando collaborazioni fra componenti pubbliche e private, che promuovono cultura e formazione anche tra enti locali di diverso livello, e ricercando nuovi pubblici e stimolando l’approfondimento delle realtà territoriali nella salvaguardia delle diversità.